News

300 170

UniClaD: un progetto per migliorare la capacità delle Università di sviluppare cluster innovativi e sostenibili

08 April 2021

Migliorare la capacità delle Università di avviare e partecipare allo sviluppo di cluster su principi di innovazione e sostenibilità, potenziando la collaborazione tra settore aziendale e istituti di istruzione superiore, è l’obiettivo principale del Progetto internazionale UniClaD (uniclad.net), a cui aderiscono oltre venti partner di Paesi dell'Europa e dell'Asia e il cui budget raggiunge quasi un milione di Euro.

Il progetto, della durata di tre anni (2020-2023), è finanziato dalla Commissione Europea, all’interno del programma Erasmus+ KA2.

UniClaD si avvale di centri di competenza (cluster agroindustriali) realizzati all’interno degli istituti di istruzione superiore. I cluster garantiranno e rafforzeranno la connessione con altre organizzazioni, incoraggeranno le aziende agricole a sviluppare le innovazioni create negli istituti di istruzione superiore e promuoveranno attività di collaborazione sulla base di reciproci interessi. Tale operatività si avvarrà di strutture amministrative, quadro giuridico e attività di ricerca rispondenti alle esigenze reali e sarà, inoltre, improntata sui principi della sostenibilità. In particolare, si procederà alla creazione di cluster in agricoltura, industria di trasformazione agroalimentare, con focus su prodotti locali, biotecnologia e allevamento di pollame, turismo rurale, acquacoltura e gestione delle acque.

Il progetto, coordinato dall'Università di Scienze applicate di Kaunas (Lituania), si avvale di partner di Austria, Spagna, Italia (CIHEAM Bari), Polonia, Ucraina, Ungheria, Moldavia e Azerbaigian.

Previsti corsi di formazione, visite di studio con rappresentanti di aziende, di istituti scientifici e di ricerca. Saranno, inoltre, sviluppati moduli speciali per master e dottorati. Il CIHEAM Bari supporterà il progetto grazie alle proprie competenze e alla rete sviluppata, nel corso degli anni, con i cluster agroalimentari presenti in Italia, attraverso -nello specifico- azioni di disseminazione e valorizzazione, progettazione e realizzazione di tour di studio.

English version